Additivi Alimentari

Gli additivi possono essere etichettati

In Germania, nel caso di alimenti non preconfezionati, il cliente deve essere informato sui seguenti additivi contenuti negli alimenti e nei pasti




1

Colorazioni incluse

Da E 100 a E 180 – devono essere etichettati come “contiene coloranti”

Inoltre, la nota “Può compromettere l’attività e l’attenzione nei bambini” deve essere utilizzata con i seguenti coloranti: E 102 – tartrazina, E 104 – giallo chinolina, E 110 – giallo tramonto SE 122 – azorubina, E 124 – carminina cochinale A , E 129 – allura rosso AC

In quali prodotti/ alimenti si possono incontrare, per esempio?
Frutta candita, ciliegie cocktail, frutta e verdura in scatola, dolci, prodotti da forno (wafer, biscotti, torte), decorazioni per torte, gelati, gelatine, confetture, salse, spezie, zuppe istantanee, formaggi freschi, senape , Surimi, pesce, pesce affumicato, sostituto di salmone, crostacei, spuntini salati, aceto, salsicce, margarina, burro, bevande alcoliche aromatizzate




2

Conservanti inclusi

Da E 200 a E 219, E 234, E 235, E 239 E 249 a E 252, da E 280 a E 285, E 1105 – devono essere etichettati “contiene conservanti” o “conservati”

I particolari “contenenti conservanti” o “conservati” possono essere sostituiti da “contiene sale salino di nitriti”, “contiene nitrato” o “contiene sale e nitrato di nitriti” e, in caso di E 249 a E 252

In quali prodotti/ alimenti si possono incontrare, per esempio?
Confetture e conserve a basso contenuto di zucchero, frutta candita, frutta secca, frutta e verdura in scatola, pasta di patate, gnocchi, polenta, prodotti a base di carne (salsicce, prodotti di carne curata, pates di pollame) Prodotti da forno, pane e prodotti da forno, insalate gastronomiche, maionese, senape, ketchup, salse e marinate, dolciumi, snack salati, barbabietole rosse cotte, bevande analcoliche alcoliche




3

Antiossidanti inclusi

Da E 300 a E 321, E 385, E 392, E 586 – devono essere etichettati “contiene antiossidanti”

In quali prodotti/ alimenti si possono incontrare, per esempio?
Prodotti ortofrutticoli in scatola, prodotti a base di patate, marmellate, conserve, pane e prodotti da forno, pasticceria, dessert, prodotti da colazione come i cereali, prodotti lattiero-caseari secchi, snack salati, formaggi freschi, zuppe istantanee, spezie, carne e salumi, pesce, grassi e oli commestibili, grassi animali e prodotti alimentari grassi, bevande alcoliche aromatizzate




4

Aromantizzanti inclusi

Da E 355 a E 357, da E 508 a E 511, da E 620 a E 640 – devono essere etichettati “contiene sostanze aromatizzanti”

In quali prodotti/ alimenti si possono incontrare, per esempio?
Condimenti (sostituto di sale da cucina, glutammato), zuppe istantanee, prodotti a base di carne, salse, cibi pregiati (prodotti surgelati, conserve)




5

Anidride solforosa / solfiti inclusi

Da E 220 a E 228 – devono essere etichettati “sulfurizzati”

In quali prodotti/ alimenti si possono incontrare, per esempio?
Aceto, prodotti di patate, frutta e verdura secca, verdure in scatola, frutta candita, ripieni di torte




6

Ferro (II) gluconato inclusI

E 579 – o lattato di ferro (II) – a E 585 – devono essere etichettati “anneriti”

In quali prodotti/ alimenti si possono incontrare, per esempio?
Olive nere




7

Sostanze utilizzate per il trattamento delle superfici

Da E 901 a E 904, E 912, E 914 – devono essere etichettati “cerati”

In quali prodotti/ alimenti si possono incontrare, per esempio?
Agrumi, mele, pere, melone




8

Fosfati contenuti nei prodotti a base di carne

Da E 338 a E 341, da E 450 e E 452 – devono essere etichettati “contiene fosfato”

In quali prodotti/ alimenti si possono incontrare, per esempio?
Prodotti a base di carne (salsicce bollite, prosciutto cotto)




9

Derivati e sostituti dello zucchero

E 420, E 421,da E 950 a E 955, E 957, da E 959 a E 962, da E 965 a E 969 – devono essere etichettati “contiene dolcificanti”

  • Gli alimenti contenenti zucchero aggiunto e gli addolcitori autorizzati devono essere etichettati “contiene un tipo di zucchero o di dolcificante”,
  • In caso di utilizzo di aspartame – E 951, devono essere contrassegnati con l’etichetta “contiene una fonte di fenilalanina”.

In quali prodotti/ alimenti si possono incontrare, per esempio?
Dolci, gelati, confetture, marmellate, prodotti da forno, spuntini dolci, salse, senape, prodotti da cereali da colazione, frutta e verdura in scatola, pesce in scatola