Etichettatura dei prodotti alimentari Reg. (UE) 1169/2011

Etichettatura dei prodtti alimentari – ha senso o no? Abbiamo le risposte più importanti!

Qual è il problema?

Nel 2011 sono stati adottati nuovi regolamenti relativi alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori (n. 1169/2011), in vigore dal 13 dicembre 2014. Per i prodotti preconfezionati queste norme sono già in vigore dal 2005, mentre adesso il regolamento ha esteso l’etichettatura anche ai prodotti non confezionati.

Come rispettare l’applicazione dei nuovi regolamenti EU?

La Commissione europea è del parere che queste informazioni dovrebbero essere trasmesse ai tuoi clienti per iscritto, ma questo non è sempre necessario. Per esempio, in Austria le informazioni possono anche essere trasmesse oralmente. Ad ogni modo, è bene tenere in mente che: bisogna tenere una documentazione scritta per tutti gli alimenti e le bevande da mostrare qualora venisse richiesta. Ogni documentazione dovrà riportare tutti gli ingredienti utilizzati, compresi gli eventuali allergeni contenuti.

Noi ti diamo l’opportunità di registare le tue ricette, offrendoti tutte le informazioni sugli ingredienti impiegati, e sugli allergeni da mostare nel tuo menù personalizzato. Natualmente, Foodnotifiy ti dà anche la possibilità di avere la tua documentazione scritta. Non dovrai tenere nessuna cartella nel cassetto della cucina, ma solo usare il tuo computer, tablet o smartphone. Una soluzione semplice e funzionale, una soluzione per stampare al momento la documentazione richiesta sempre aggiornata.

Devo informare il cliente per iscritto o verbalmente?

Essenzialmente sei tu che decidi. È importante considerare se il personale ha una formazione adeguata per fornire sempre informazioni dettagliate e precise. Con FoodNotify potrai assicurati di offrire nel migliorer dei modi la migliore documentazione ed informazione ai tuoi ospiti. Non si può sempre contare sul personale al 100 percento!

Quali informazioni è necessario sapere e trasmettere?

I tuoi dipendenti devono conoscere tutti e 14 gli allergeni ed essere in grado di fornire informazioni sulla presenza di questi nelle varie pietanze e bevande.

Si tenga presente quanto segue:

  • I tuoi dipendenti devono essere formati
  • Il periodo di formazione deve svolgersi presso il tuo stabilimento con l’aiuto di uno specialista sugli allergeni, oppure il personale dovrà prendere parte a corsi di formazione esterni.
  • Lo specialista sugli allergeni sarà l’amministratore delegato, il responsabile dell’attività, un amministratore delegato, lo chef, il responsabile del servizio o semplicemente qualcuno che ha cercato di conoscere il tema. Questa persona dovrebbe anche essere in grado di istruire gli altri dipendenti nella tua attività.
  • Ogni partecipazione a corsi di formazione deve essere dimostrata e lo stesso vale per i dipendenti. Devono essere presenti registri scritti di chi ha frequentato quale formazione e quando. Il corso di formazione deve essere ripetuto ogni tre anni.
  • Durante gli orari di apertura è necessario disporre di un contatto competente e qualificato.
  • Inoltre, se si forniscono informazioni verbali, è necessario inserire la seguente nota nel menù o ovunque ben visibile nel ristorante: “Gentile cliente, le informazioni circa la presenza di sostanze o di prodotti che provocano allergie o intolleranze sono disponibili rivolgendosi al personale in servizio”.

Questo richiede troppo lavoro per me; preferirei farlo per iscritto..

Questo è quello che consigliamo, così come fa la Camera di Commercio Austriaca. È molto più facile da applicare e i tuoi ospiti avranno meno domande per te. Avrai più tempo per dedicarti ad altre attività giornaliere e durante il servizio, i tuoi clienti si sentiranno meglio, perchè ti prendi cura di loro.

Come posso farlo per iscritto?

Il modo più semplice è quello di riportare le informazioni nella carta del menù e delle bevande. Con FoodNotify puoi inserire la lista degli ingredienti nei tuoi menù standard o nel menù del giorno. FoodNotify possiede un database con oltre 650.000 ingredienti, e questi contengono le informazioni sugli allergeni da mostrare. Questo significa che semplicemente, senza alcun fastidio, puoi selezionare i tuoi ingredienti sino al completamento della ricetta, salvare i dati e, gli eventuali allergeni presenti saranno immediatamente disponibili. Inoltre, potrai stampare il tuo menù con il logo e lo stile che preferisci.
Grazie alla nostra esperienza, sappiamo che a seconda del piatto, richiederai in media 4-6 minuti per inserire gli ingredienti di ogni piatto. Per 30 ricette circa saranno necessarie circa due ore, ma dovrai farlo solo una volta sola. È veloce ed efficente e, soprattutto, non dovrai temere di ricevere alcuna sanzione dalle autorità. Potrai modificare o aggiungere ingredienti in qualsiasi momento.

Natutalmente, FoodNotify ti darà tutte le note e i suggerimenti richiesti. In ogni caso, è bene includere le seguenti note nel tuo menù:

“Informazioni sugli allergeni come richiesto dal codice.” Puoi decidere di usare anche solo le icone per l’etichettatura, così come consiglia il Ministero della Salute Austriaco.

Particolarmente importanti sono il menù del giorno, il menù settimanale e la carta delle bevande. Le stesse regole valgono per i menù standard.

In FoodNotiy.com troverai tutto ciò che ti serve per etichettare i tuoi piatti sencondo le nuove leggi europee. Prova i nostri servizi gratuitamente! Siamo sicuri che resterai soddisfatto dei nostri servizi e potrai evitare molta fatica, fastidi, risparmiando tempo prezioso per la tua attività.

Cos’altro va tenuto in considerazione?

Per assicurare la tua posizione nei confronti di eventuali richieste di responsabilità, dovresti inserire quanto segue su tutti i menù e carte bevande che contengono informazioni sugli allergeni:

Ulteriori informazioni:

  • Se altre sostanze o prodotti composti da queste vengono usati come ingredienti, verranno indicati.
  • I 14 allergeni sono inseriti e mostrati nei nostri menù secondo le disposizioni di legge (Regolamento UE sull’informazione alimentare 1169/2011). Inoltre, esistono altre sostanze non comprese tra i 14 allergeni che potrebbero causare allergie o intolleranze.
  • Nonostante la nostra cura nel produrre i nostri piatti, oltre agli ingredienti indicati, potrebbero essere presenti tracce di altre sostanze usate durante la preparazione delle pietanze.